Mental - LiftingQuando la noia è “sana” la nostra mente si ricarica - Elena Ferrari

Luglio 29, 2019by Elena Ferrari0

In un’epoca in cui il tempo libero è un concetto ipotetico e i device ci consentono di essere sempre connessi e riempire ogni minuscolo frammento di tempo, la noia viene vissuta come uno stato d’animo pericoloso. Non è così! Molti studi, infatti, dimostrano che la noia è una condizione necessaria per la salute mentale di un individuo e, paradossalmente, un ingrediente irrinunciabile per il corretto funzionamento dei processi creativi.

Nel suo saggio intitolato “La conquista della felicità”, Bertrand Russell scriveva: “Una generazione che non riesce a tollerare la noia è una generazione di uomini piccoli, nei quali ogni impulso vitale appassisce”. Oggi, a quasi 90 anni di distanza, una serie di studi psicologici sembra dare ragione al filosofo inglese.

L’importanza di annoiarsi di quando in quando

Avere un’agenda fitta e tutta la giornata organizzata è un buon modo per essere produttivi, sfruttare il tempo in modo ottimale e trarre il massimo beneficio dai nostri giorni. Tuttavia, ogni tanto è necessario fermarsi perché il riposo è fondamentale per il corpo e la mente.

Non solo. Sebbene organizzare attività per il tempo libero sia molto interessante, a volte bisogna avere del tempo che sia veramente libero, del tempo vuoto. Bisogna lasciare che anche le persone che ci stanno intorno, il nostro partner, i nostri figli, abbiano a loro volta del tempo vuoto. Tutte le attività che riteniamo “noiose”, in realtà possono incrementare la nostra creatività e la capacità di fantasticare. Ciò si deve al fatto che annoiarsi può portare a sognare ad occhi aperti, e questo ci dà modo di creare nuove connessioni.

Secondo gli studiosi, la noia può stimolare la capacità creativa dei bambini, i quali dovranno rispondere alla fatidica domanda: “E ora che si fa?”.                                    Contrariamente a quanto facciamo tutti i santi giorni, lasciamo che i bambini si annoino un po’ almeno ogni tanto, impareranno così a convivere con questa “frustrazione quotidiana” e a dare ad essa delle buone risposte.

Come beneficiare della noia in vacanza?

L’estate è il tempo della noia per eccellenza visto che, per molti giorni, abbandoniamo le nostre abitudini quotidiane. Ti stai già preoccupando di come organizzare il tempo libero? Non farlo, lascia andare il controllo e ascolta i miei consigli.

Non impegnarti ad occupare ogni singolo minuto del tuo tempo o di quello dei tuoi figli organizzando giochi, attività e impegni.

Spegni mail e cellulare il più possibile, nessuno è indispensabile fino a questo punto e il mondo va avanti anche senza di noi.

Non stressare il tuo partner se lo vedi inattivo, magari sta fantasticando e ricaricando le batterie estraniandosi dai problemi di tutti i giorni.

Non sapere come ammazzare le ore non è un buco nero che ti risucchia e da cui non torni più, al contrario, un po’ di noia ti farà scoprire un mondo pieno di opzioni e nuovi metodi per impiegare il tempo.

Buone vacanze a tutti!

Hai bisogno di un consiglio? Vuoi prendere un appuntamento? Contattami alla mail: elena.ferrari@mentallifting.com.

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

https://www.mentallifting.com/wp-content/uploads/2019/03/LogoER.png

Seguimi su:

Seguimi su:

Contatti

I dati verranno trattati secondo quanto previsto dalla informativa sulla privacy

P.IVA  01455890192

Premi

2016 Premio HBM Holding per la formazione
2017 Paul Harris – Rotary Club Viadana Sabbioneta

©2019 Mentallifting® – Sviluppato con ❤ da Digital Partner